banane di scarto

Cottature estive. Susanna era bell’overo ehm ‘INSERIRE BESTEMMIA’?

[..] Parlò a lungo, con slancio. Mentre parlava, a Kovrin venne in mente che durante l’estate avrebbe potuto affezionarsi a quella creatura minuta, fragile, loquace, avrebbe potuto innamorarsi: era così possibile e naturale! Questo pensiero lo inteneri’, lo fece sorridere; si chinò verso quel viso grazioso, preoccupato e si mise a cantare piano:

Onegin, vi debbo confessare

Tat’jana è il mio amore folle.

[..]

- Il monaco nero, Anton Cechov -


Ma quanto sono alla moda i marciapiedi in estate?

— poi c’è anche gente non bella, ma trascurata certa supponenza, resta un dettaglio che non sembra disturbare